LAP | Tour 2014 | Calciano | 5 Settembre

 

 

LAP Laboratorio permanente di Arte Pubblica | Public Art Award

5 settembre 2014 | ore 19:30 | Piazza XVIII Agosto |  Calciano

Il LAP con L’Associazione onlus Santa Maria della Rocca di Calciano e il Parco Regionale di Gallipoli Cognato e delle Piccole Dolomiti Lucane il 5 settembre presenta la nona tappa del Tour 2014 a Calciano. La programmazione del 2014, come già nel 2013, ha coinvolto la Basilicata percorrendone il territorio dal mese di luglio a ottobre con tappe a Potenza, Castelgrande, Lauria, Rivello, Barile, Matera, Calciano, Rionero in Vulture, Calvello, Muro Lucano nell'ottica della realizzazione in Basilicata del primo Laboratorio Permanente di Arte Pubblica a scala regionale in Italia. Il 5 settembre in Piazza XVIII Agosto a Calciano alle ore 19:30 si svolgerà la Performance Collettiva“L’esposizione del Lenzuolo” di Maria Angela Capossela e Liviana Davì opera di arte pubblica che riflette contro la violenza sulle donne, per sovvertire le posizioni sociali e per trasformare il significato della macchia e rovesciare l’ antica tradizione di esporre il lenzuolo macchiato dopo la prima notte di nozze. La performance prevede il coinvolgimento di donne alle quali viene chiesto di portare con sé delle lenzuola, che verranno disposte in cerchio nella piazza e sulle quali le partecipanti lanceranno in sequenza con un gesto liberatorio il colore in tutte le variazioni cromatiche, escluso il rosso. Alle ore 21:00 la Piazza XVII Agosto si illuminerà con l’Urban Screendel Video “L’esposizione del lenzuolo” di Mariangela Capossela e Liviana Davì, vincitrici del Public Art Award 2013 e, a seguire, delle opere del Public Art Award 2013.

Il LAP patrocinato dal MiBACT, dalla Regione Basilicata. lavora sul coinvolgimento delle comunità della Basilicata per la creazione di uno storytelling, racconto corale delle tradizioni, dei segreti, dei bisogni della nostra Regione. I cittadini lucani, infatti, sono i primi protagonisti di un’azione artistica collettiva, intesa a raccogliere e produrre documentazione audiovisiva per la creazione dell’archivio etnoantropologico della Basilicata con particolare attenzione ai soggetti svantaggiati come testimonia la partnership con l’Associazione Telefono Donna ONLUS Casa delle Donne Ester Scardaccione.

FaceBook  Twitter