• All
  • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017
  • LAP - 2017
    • 2017

LAP 2017


Il LAP nel 2017 ha debuttato nella città di Potenza e nella città di Maratea.
A Potenza, con il sostegno della BCC di Basilicata e all'interno del programma del Maggio Potentino, il LAP ha supportato il lavoro dell'Associazione We Love Potenza sul tema dei luoghi inutilizzati in città, sviluppando un interessante dibattito su un territorio denso di architetture abandonate: grandi contenitori urbani lasciati alla deriva. Potenza, come molte città italiane, è ricca di queste risorse sottratte alla collettività. L'Urban Screen del LAP, protagonisti i soci dell'Associazione Amiamo Potenza intervistati con un focus sul tema, ha restituito le loro testimonianze alla città attraverso una grande video sulla posizione del Palazzo delle Poste e Telegrafi: i volti e le voci degli intervistati attraverso la videoproiezione hanno dato nuova vita al palazzo non più in uso da decenni, diffondendosi nell' area urbana circostante e creando così un filo comunicativo tra gli attori e i fruitori dell'opera. Si tratta di un modo in cui l'impatto della memoria, del passato, della memoria e del tempo, con la prospettiva di una sua riutilizzazione rispondente alle aspirazioni della cittadinanza.
 

A Maratea, il borgo lucano che continua a collezionare bandiere blu per il suo mare pulito ed emozionato con la sua sintesi paesaggio di mare e monti,  un evento promosso dal GAL Cittadella del Sapere , ha visto il LAP illuminare la facciata del Palazzo Comunale di Maratea. Il video proiezione del LAP, in questo caso sul Palazzo Comunale, ha creato delle emozioni nella loro vita, segnati da un forte legame con le sue bellezze naturali, le scogliere un picco sul mare di un blu intenso, le spiaggette incantevoli, il panorama un monte dominato dal maestoso San Biagio, e le sue risorse culturali, in particolare il Festival del Cinema Lucano che richiama artisti e registi da tutto il mondo, affascinati dall'ambiente, un vero e proprio set cinematografico naturale. Intervengono interviste: " Io sono nata in questa terra e ... non andrei via mai. ”.

FaceBook  Twitter